Lorenzo Gaeta, I "Leoni" - Un viaggio nella filatelia e nella storia postale, Bari, Edizioni D'Andrea, 2020

L’effigie a cammeo di re Vittorio Emanuele III, disegnata tra cornici liberty da Nestore Leoni nel 1906, riempì per decenni i francobolli e gli interi postali destinati ai più svariati utilizzi – posta ordinaria, espressa, aerea e pneumatica –, costituì veicolo di pubblicità, fu sovrastampata per i territori acquisiti dopo la Grande guerra, le colonie, i possedimenti e gli uffici all’estero. Una marea autentica di valori postali, ognuno con una sua storia, un suo utilizzo e sue particolarità. E, se ciò

non bastasse (ed è questo il capitolo meno conosciuto), ci fu un’inondazione di marche fiscali con la stessa effigie, utilizzati fin negli anni Cinquanta, quando l’Italia era ormai una repubblica e il re era morto. Davvero, una collezione infinita, con la quale è possibile compiere un viaggio affascinante: ripercorrere la “grande” storia dei primi decenni del secolo scorso attraverso le tante “piccole” storie che emergono da francobolli, buste e documenti vari, che ci raccontano di eventi politici,

di sotterfugi, di stranezze, di giochi infantili, di tante vicende umane.

174 pagine a colori

€ 30,00

I "Leoni" - Un viaggio nella filatelia e nella storia postale

€ 30,00Prezzo

    Edizioni D'Andrea s.n.c. 
    di Alberto D'Andrea & Christian Andreani 

    Via Marcacci 20 
    64026 Roseto degli Abruzzi (TE) 
    ITALY

    • Instagram
    • Facebook

    Iscriviti per rimanere aggiornato!